SML SiCura

MAI FERMATI

A settembre siamo ripartiti in sicurezza e abbiamo ripreso alcune attività pastorali ed educative della nostra Parrocchia in presenza. Con l’evolversi della situazione epidemiologica siamo stati costretti a continuarle a distanza. In questa pagina pubblicheremo tutte le informazioni per affrontare questa fase informati e consapevoli di tutti i comportamenti che dovremo seguire

DOMANDE FREQUENTI SULLE MISURE ADOTTATE DAL GOVERNO E SULLE DISPOSIZIONI DELL’AVVOCATURA DELLA DIOCESI DI MILANO (aggiornate al 26/04/2021)

Le variazioni rispetto all’ultima versione sono in grassetto e sottolineate

IN BASE ALL’ORDINANZA DEL MINISTRO DELLA SALUTE DEL 23 APRILE 2021, DA LUNEDÌ 26 APRILE LA REGIONE LOMBARDIA PASSA IN “ZONA GIALLA” 🟡

Quando e dove si deve indossare la mascherina?

I dispositivi di protezione individuale (meglio conosciuti come mascherine) devono obbligatoriamente indossarsi sia quando si è all’aperto (sul sagrato e in oratorio) sia quando si è in luoghi chiusi (in Chiesa e in ufficio parrocchiale). Sono sconsigliate le mascherine di stoffa. Negli ambienti chiusi si consiglia la mascherina FFP2.
L’obbligo non è previsto per:
– bambini sotto i 6 anni di età;
– persone che, per la loro invalidità o patologia, non possono indossare la mascherina.

La Chiesa è sempre aperta?

Sì. La Chiesa è sempre aperta ai fedeli dal lunedì alla domenica, dalle 7 alle 19.

L’art. 12 c. 1 del DPCM 2 marzo 2021 stabilisce che “l’accesso ai luoghi di culto avviene con misure organizzative tali da evitare assembramenti di persone, tenendo conto delle dimensioni e delle caratteristiche dei luoghi, e tali da garantire ai frequentatori la possibilità di rispettare la distanza tra loro di almeno un metro”.

La Circolare del Ministero dell’Interno del 7 novembre 2020, confermata da quella del 6 marzo 2021, ha precisato che “le limitazioni alla mobilità non si riflettono sull’esercizio di attività consentite in base ad altre disposizioni del provvedimento e non espressamente oggetto di restrizioni in forza di specifiche disposizioni contenute nell’art. 3”.

Le FAQ del governo sulla zona gialla precisano che “Possono essere sempre raggiunti liberamente i luoghi di culto.

C’è un limite di capienza della Chiesa?

Sì. La capienza massima della Chiesa è di 110 posti, così da garantire il rispetto della distanza minima di sicurezza di almeno 1 metro.

È prevista la presenza dei fedeli alle messe?

Sì. Rimane valido il protocollo firmato dalla Presidenza della Conferenza Episcopale Italiana e dal Governo in data 7 maggio 2020 con le integrazioni successive del Ministero dell’Interno e della Segreteria Generale della CEI, così come stabilito dalla dall’art. 12 del DPCM 2 marzo 2021. La partecipazione dei fedeli è consentita sempre, salvo indicazioni diverse da parte delle Autorità.

La celebrazione si può seguire anche in streaming?

Sì. La trasmissione della messa in streaming prosegue. Per il dettaglio degli orari consultare questa pagina: https://www.santamarialiberatrice.org/orari/

È prevista la presenza di un organista e dei cantori?

Può essere prevista la presenza di un organista e un massimo di tre cantori che dovranno mantenere tra loro una distanza interpersonale laterale di almeno 1 metro e almeno 2 metri davanti e dietro. I cantori terranno sempre la mascherina. Si tenga un registro dei cantori presenti alle prove e alle celebrazioni.

Durante la messa ci si può inginocchiare?

Sì. Durante la messa ci si può inginocchiare, mantenendo sempre la distanza minima di sicurezza di almeno 1 metro dal fedele che si trova sulla stessa panca.

Si può celebrare il sacramento della riconciliazione (confessione)?

Sì, purché sia amministrato in luoghi ampi e areati, che consentano a loro volta il pieno rispetto delle misure di distanziamento e la riservatezza richiesta dal sacramento stesso. Sacerdote e fedeli indossino sempre la mascherina. I giorni e gli orari delle confessioni li trovate a questa pagina.

Cosa fare in caso di presenza di sintomi ad un partecipante alle attività?

Qualora durante l’incontro un minore o un maggiorenne in qualsiasi modo coinvolto (catechista, educatore, animatore…) dovesse manifestare i sintomi da infezione da COVID-19 (es. tosse, raffreddore, congiuntivite, febbre) sarà momentaneamente isolato, cioè posto solo in un’aula garantendo comunque la necessaria sorveglianza ed assistenza.

Nel caso di un minore, la Parrocchia informerà tempestivamente la famiglia, che dovrà portarlo a casa e contattare il pediatra di libera scelta o il medico di base.

Chi venisse trovato positivo al COVID-19 non potrà essere riammesso alla catechesi fino alla piena guarigione, certificata secondo i protocolli previsti.

Si avrà cura di mantenere la riservatezza circa l’identità delle persone che soffrono di sintomi sospetti, nel rispetto della  ormativa sulla riservatezza al fine di non creare inutili allarmismi.

Nel caso in cui una persona rivelatasi successivamente positiva al COVID-19 prenda parte a un incontro di catechesi, la arrocchia seguirà le istruzioni dell’Autorità Sanitaria e collaborerà con essa. Ad essa spetta la decisione circa la necessità di porre in  solamento fiduciario gli altri partecipanti.

È possibile concedere spazi per assemblee di condominio?

Le disposizioni dell’Avvocatura riguardanti le attività sono differenziate in base ai diversi scenari di rischio ipotizzati dal legislatore.

  • gravità (zona gialla)

  • elevata gravità (zona arancione)

  • massima gravità (zona rossa)

La nota dell’Avvocatura specifica che è fortemente consigliato svolgere la riunione dell’assemblea in modalità a distanza. Laddove ciò non sia possibile, per lo svolgimento si osservino gli specifici protocolli. I protocolli sono disponibili a questa pagina

Le riunioni del Consiglio Pastorale si possono svolgere?

  • gravità (zona gialla)

Le riunioni o gli incontri con adulti in ambienti parrocchiali si possono organizzare in presenza, pur essendo comunque raccomandata la modalità a distanza. Si fornisca ai partecipanti la possibilità di scegliere se intervenire in presenza oppure a distanza.

  • elevata gravità (zona arancione)

Le riunioni o gli incontri con adulti in ambienti parrocchiali si possono organizzare in presenza, pur essendo comunque raccomandata la modalità a distanza. Si fornisca ai partecipanti la possibilità di scegliere se intervenire in presenza oppure a distanza.

  • massima gravità (zona rossa)

Le riunioni o gli incontri con adulti in ambienti parrocchiali non si possono tenere in presenza, ma SOLO in modalità a distanza (online).

Si possono svolgere gli incontri rivolti ai bambini, ai ragazzi e ai giovani?

La capienza massima di ogni aula e la disposizione di posti a sedere saranno tali da garantire sempre la distanza interpersonale di un metro. Si consiglia di svolgere quanto più possibile attività all’aperto di mantenere, negli ambienti chiusi, una distanza di due metri.

Le disposizioni dell’Avvocatura riguardanti le attività sono differenziate in base ai diversi scenari di rischio ipotizzati dal legislatore.

  • gravità (zona gialla)

Gli incontri dei percorsi di Iniziazione Cristiana (catechesi) e gli incontri rivolti ai preadolescenti, adolescenti e giovani si possono tenere in presenza o continuare in modalità a distanza (online). Gli incontri dovranno finire ad un orario che permetta il rientro a casa entro le ore 22.

  • elevata gravità (zona arancione)

Gli incontri dei percorsi di Iniziazione Cristiana (catechesi) e gli incontri rivolti ai preadolescenti, adolescenti e giovani si possono tenere in presenza o continuare in modalità a distanza (online). Gli incontri dovranno finire ad un orario che permetta il rientro a casa entro le ore 22.

  • massima gravità (zona rossa)

Gli incontri dei percorsi di Iniziazione Cristiana (catechesi) e gli incontri rivolti ai preadolescenti, adolescenti e giovani si possono tenere SOLO in modalità a distanza (online).

NOTA BENE: A seguito del decreto legge 1 aprile 2021, n. 44, da lunedì 12 aprile 2021 sono ripresi in presenza gli incontri di catechesi dell’Iniziazione Cristiana, cioè per tutte le fasce di età fino alla prima media compresa.

Il doposcuola si può svolgere in presenza?

  • gravità (zona gialla)

Il servizio del doposcuola si può svolgere in presenza, pur essendo fortemente raccomandata la modalità a distanza (online).

  • elevata gravità (zona arancione)

Il servizio del doposcuola si può svolgere in presenza, pur essendo fortemente raccomandata la modalità a distanza (online).

  • massima gravità (zona rossa)

Il servizio del doposcuola si può svolgere SOLO in modalità a distanza (online).

È possibile svolgere attività sportiva in oratorio?

Le disposizioni dell’Avvocatura riguardanti le attività sono differenziate in base ai diversi scenari di rischio ipotizzati dal legislatore.

  • gravità (zona gialla)

Lo svolgimento all’aperto di qualsiasi attività sportiva, di squadra e di contatto è consentito. Sono possibili gli allenamenti di sport di squadra e di contatto di atleti di associazioni sportive titolari di un regolare contratto di concessione degli spazi. È consentito conscedere gli spazi anche per attività sportiva di contatto amatoriale.

  • elevata gravità (zona arancione)

Lo svolgimento degli sport di contatto, come individuati con provvedimento del Ministro per le politiche giovanili e lo sport (che include ad esempio, calcio, hockey, rugby, pallavolo e basket), è sospeso; sono altresì sospese l’attività sportiva dilettantistica di base, le scuole e l’attività formativa di avviamento relative agli sport di contatto nonché tutte le gare, le competizioni e le attività connesse agli sport di contatto, anche se aventi carattere ludico-amatoriale come le partite in un oratorio aperto alla libera frequentazione.

  • massima gravità (zona rossa)

Le squadre e gli atleti non partecipanti ai tornei “di livello agonistico e riconosciuti di preminente interesse nazionale indicati nel sito del CONI o del CIP” non possono allenarsi neanche in forma individuale all’aperto.